IL Lago di Bomba

Posizione: laghi

  • Descrizione
  • Info Utili
  • Mappa

Si trova in Provincia di Chieti, nella valle del Sangro, ad una trentina di chilometri dalla costa adriatica. Ha una conformazione allungata di circa 7 km.,per una larghezza di 1,5 km. e raggiunge i 36 m. di profondità. E' stato ottenuto sbarrando il fiume Sangro, con una diga in terra battuta; la diga è tra le più grandi costruite in Italia con questa tecnica e la prima in Europa. I lavori di realizzazione sono iniziati nel 1956 e sono terminati nel 1962. L'habitat del lago consente la presenza di diverse specie di pesci e l'ambiente circostante è ricco di vegetazione. Nel lago vivono: cavedani, carassi, carpe, persici reali, tinche, anguille, trote. Nei pressi delle sue sponde vi sono villaggi turistici, strutture sportive e ricreative, camping, ristoranti e pizzerie. Tutto l'anno è richiamo fortissimo per gli amanti del windsurf e della pesca sportiva.  Il lago è navigabile.  Grazie alla presenza di varie associazioni sportive è possibile esercitarsi con la canoa, il windsurf, lo sci nautico e possono essere noleggiati pedalò per una tranquilla passeggiata sul lago.

Il lago è lungo 7 km con una larghezza media di 1,5 km, una profondità massima di 57,50 metri ed una capienza massima di 4.000.000 m³ d'acqua. Il lago di Bomba fu creato sbarrando la valle del fiume Sangro a mezzo di una diga in terra (con materiali alluvionali del fiume) in corrispondenza del monte Tutoglio. Il bacino di invaso ricade interamente nelle argille scagliose: solo in corrispondenza del fianco sinistro della diga vi è un massiccio calcareo, in cui furono ubicate le opere di scarico. In sostituzione del tronco della Ferrovia Sangritana che correva lungo il fondo valle fu costruita una nuova sede fuori dell'invaso: tale variante, compresa tra le stazioni di Bomba e di Colledimezzo, ha la lunghezza di 6874 m.

La diga convoglia acqua alla centrale idroelettrica dell'ACEA nel comune di Altino, in cui arrivano anche le acque del fiume Aventino raccolte nell'invaso artificiale di Casoli.
Meta di turismo estivo nonché di pesca, sulla sponda meridionale si può godere di una vista sulla Majella; tutti i Comuni che insistono sul lago offono servizi turistici come camping, ristoranti e agriturismi.


Il lago di Bomba è anche campo di gara ufficiale di canottaggio e nel 2009 si sono svolte le gare di questo sport nell'ambito dei Giochi del Mediterraneo di Pescara.


Nel settembre 2010 è stato sede dei campionati italiani assoluti di canoa e kayak.


 

CERCA STRUTTURE PER

  • CATEGORIA
  • COMUNE
CERCA

COMUNI LIMITROFI

 BOMBA