Valle dell'Orfento

Posizione: parchi

  • Descrizione
  • Info Utili
  • Mappa

La Riserva Naturale della Valle dell'Orfento è un autentico "Eden" situato nel comune della celebre città termale di Caramanico Terme. L'area protetta, senza dubbio una delle zone più belle, selvagge e spettacolari dell'intero Abruzzo, si estende su un ampio territorio che sale da 500 a 2.600 m. di altitudine ed è ricoperto da immensi e lussureggianti boschi di faggio solcati da numerosi canyons ricchi di acque e fragorose cascate. Le escursioni nella valle richiedono dalle 2 alle 8 ore, con percorsi di varia difficoltà. La zona è altresì ricca di eremi, più o meno accessibili, incastonati nella roccia. La bellezza della valle è dovuta per la gran parte all’opera del fiume Orfento, dal cui nome è derivato quello dell’intero selvaggio vallone, che per milioni di anni ha eroso le rocce fino a creare quello stupendo spettacolo naturalistico che oggi è rappresentato dalle Gole dell’Orfento. L’area, nelle ere secondaria e terziaria, era sommersa dal mare, come è dimostrato da resti di molluschi, conchiglie, piccoli organismi unicellulari e resti fossili di altri organismi marini, alcuni dei quali non esistono più, che hanno contribuito, nel tempo, a formare quei grandi ammassi di roccia calcarea dove il fiume Orfento ha potuto scavare le magnifiche insenature. Il territorio della Valle dell’Orfento è per la maggior parte ricoperto da fitti boschi che nascondono notevoli testimonianze della storia abruzzese. Importanti sono gli eremi, infatti, e le grotte che si possono incontrare percorrendo i suoi molti sentieri, in alcune delle quali sono stati rinvenuti reperti archeologici che testimoniano la presenza dell’uomo fin dall’era del bronzo. Tra tutti spiccano per importanza l’Eremo di Sant’Onofrio ed il suggestivo Eremo di San Giovanni dell’Orfento, interamente scavato nella viva roccia, dove ha soggiornato anche Papa Celestino V, quel Pietro da Morrone che diventò famoso  anche come “il papa del gran rifiuto”, dopo aver abdicato dopo appena pochi mesi di pontificato.

Molte sono le escursioni che possono essere effettuate all’interno della riserva, alcune accessibili a tutti, altre, più impegnative, adatte a persone esperte ed allenate, che possono arrivare anche a circa otto ore di cammino. Le escursioni possono avere inizio dal paese di Caramanico Terme o da una lunga scalinata che si trova all’inizio del ponte di Caramanico, lungo la statale 487, ad un paio di chilometri di distanza dal centro di Caramanico Terme. Molto piacevole è la passeggiata che ha inizio proprio dal ponte di Caramanico, che, attraverso una lunga scalinata, porta al letto del fiume Orfento, in uno dei posti più suggestivi di tutto il percorso, dove alti canyon regalano scorci di ineguagliabile bellezza in un territorio costellato da una serie di piccole cascate, ponticelli ed imponenti pareti rocciose.
Vi segnaliamo che per poter effettuare un’escursione nella Valle dell’Orfento è necessaria un’autorizzazione che viene rilasciata dal Posto Fisso Forestale di Caramanico Terme, in via del Vivaio 3, tel. 085-922084

 

CERCA STRUTTURE PER

  • CATEGORIA
  • COMUNE
CERCA

COMUNI LIMITROFI

 CARAMANICO TERME